Vladimir Samojlovič Horowitz

Kiev 1903-New York 1989. Pianista e compositore russo di origine ucraina e famiglia ebraica. In Conservatorio a 11 anni, diplomato a 16 anni suonando il terzo concerto di Rachmaninov (con cui fu amico suonando anche insieme). Iniziò a suonare a Kiev e presto nei grandi teatri del mondo, tra cui la Scala. Nel 1928 debuttò a New York. Nel ’32 tornò alla Carnegie Hall con la direzione di Toscanini, di cui nel ’33 sposò la figlia Wanda. Dopo crisi di salute, negli anni ’80 l’attività concertistica torna agli splendori di un tempo. In particolare al Teatro alla Scala. E’ sepolto al Monumentale nella tomba Toscanini.

Domenico Induno
Ulrico Hoepli (Joahannes Ulrich Höpli)