Salvatore Quasimodo

Modica 1901-Napoli 1968. Poeta, traduttore, esponente di rilievo dell’Ermestismo, Premio Nobel per la Letteratura nel 1959. Figlio di un capostazione, infanzia in giro per la Sicilia (compreso la Messina del terremoto del 1909, città in cui si diploma e in cui conosce Giorgio La Pira, stringendo duratura amicizia). A Roma dal ‘19

Giovanni Raboni
Gaetano Previati