Prospero Moisè Loira

Mantova 1814-Milano 1892. Fondatore della Società Umanitaria, innovativa istituzione del riformismo fattivo del Novecento milanese e italiano. Israelita, commerciante, democratico, massone, filantropo, lasciò in eredità al Comune di Milano 10 milioni di lire per dar corpo al sogno di “mettere i diseredati, senza distinzione, in condizione di rilevarsi da sé medesimi, procurando loro appoggio, lavoro e istruzione”.

Riccardo Lombardi
Giuseppe Lazzati