FOLLOW US:

Personalità

DUECENTO MILANESI. NATIVI E ADOTTIVI TRA ‘800 E ‘900

MILANESI SI NASCE, MILANESI SI DIVENTA.

Duecento volti di “milanesi” – disegnati da Masahiko Kubo ‐ che hanno riconosciutamente contribuito alla vita della città e alla sua rappresentazione nell’800 e nel ‘900, con una breve didascalia biografica. Elenco ispirato alle iscrizioni al Famedio del Monumentale. Con l’aggiunta dell’immagine di Bianca Maria Visconti Sforza (1425‐1468). Selezione e testi a cura del Comitato Brand Milano.
Criteri tendenziali

  • Metà ‘800 / metà ‘900
  • Metà nativi /metà adottivi
  • I 70 tumulati al Famedio /i restanti reputati in sede storiografica
  • La metà società, cultura, istruzione, arte, media, scienza, religione, sport / l’altra metà divisa tra politica e istituzioni e economia, impresa, tecnologia e lavoro

 

Bianca Maria Visconti Sforza

Settimo Pavese 1425–Melegnano 1468. Figlia di Filippo Maria Visconti, che non ebbe eredi maschi, sposa di Francesco Sforza (capo della dinastia che subentrò ai Visconti per volere popolare) e madre di Galeazzo Maria Sforza e Ludovico Maria Sforza detto il Moro. Svolse – in anni cruciali per la vita di Milano – attività diplomatica, politica e culturale di grande rilievo. Sepolta nel Duomo di Milano, città che le ha dedicato un viale importante cha la ricorda solo per nome.

Sorry, the comment form is closed at this time.

You don't have permission to register