Moise Jarach

Torino 1846-Milano 1922. Banchiere, famiglia ebraica di Torino, a Milano nel 1869 con il padre Lazzaro e il fratello Alberto. Nel 1869 costituisce a Milano a 23 anni con i fratelli Lazzaro e Angelo la società “Donati-Jarach” di cambiavalute e commissionario in banca con sede in via Santa Margherita, presso Piazza della Scala. La banca superò il difficile biennio 1873-1874 e la crisi bancaria del 1893 diversificando i rischi. Nel 1899 i fratelli Gustavo e Alberto Weill-Schott decisero di incorporare la società Donati Jarach nella loro nuova Società Bancaria Milanese, alleandosi con un gruppo di banchieri e industriali milanesi. Dopo la cessione, i fratelli Jarach lavorarono nella Società Bancaria Milanese facendo parte dal 1899 al 1901, come azionisti, del cda. Nel 1913 entrò nel consiglio di reggenza della Banca d’Italia.

Herbert Kilpin
Enzo (Vincenzo) Jannacci