Gina Lagorio (nata Bernocco)

Bra 1922-Milano 2005. Scrittrice, laureata in Letteratura inglese a Torino, sposa Emilio Lagorio e poi, a Milano, l’editore Livio Garzanti. Deputata al Parlamento, eletta a Milano, per la Sinistra indipendente. Con La spiaggia del lupo vince il Premio Campiello (1977), con Raccontami quella di Flic il Premio Flaiano (1983), con Tosca dei gatti il Premio Viareggio 1984). In Càpita, postumo, ha raccontato la sua crisi di salute. La sua saggistica è dedicata alla letteratura ligure del’900, in particolare a Camillo Sbarbaro.

Alberto Lattuada
Anna Kuliscioff