Gaetano Previati

Ferrara 1852-Lavagna 1920. Da Ferrara a Milano nel 1876 per frequentare l’Accademia di Brera, in contatto con gli ambienti della Scapigliatura, ma dal 1821 aderente al Divisionismo e ai temi dei Simbolisti. Nei primi vent’anni del secolo espone a Parigi, a Venezia, a Genova e a Milano. Tra le sue opere più importanti La maternità (1890), Madonna dei gigli (1893), Re sole (1900).

Salvatore Quasimodo
Carlo Porta