Ernesto Nathan Rogers

Trieste 1909-Gardone Riviera 1969. Architetto, laureato al Politecnico di Milano in cui fu professore di ruolo in età avanzata, fondò (con Barbiano di Belgioso, Peressutti e Banfi) lo Studio BBPR nel 1932. Nel ’39 in Svizzera per sfuggire alle persecuzioni razziali, fece parte del movimenti resistenziale di Giustizia e Libertà. Banfi morì a Mauthausen e Belgojoso fu deportato. Direttore di Quadrante (’33-’36), Domus (’46-’47) e Casabella (’53-’65), i suoi editoriali sono specchio di una visione dell’architettura ispirata da Husserl e da Dewey. Allevò una generazione di noti architetti (Rossi, Gregotti, Aulenti, Stoppino, Canella. De Carlo). Significative pubblicazioni (Esperienze di architettura, Editoriali di architettura) e progetti come la Torre Velasca a Milano.

Lalla (Graziella) Romano
Angelo Rizzoli