Domenico Induno

Milano 1815-Milano 1878. Frequenta l’Accademia di Brera, subendo una forte influenza di Hayez. Tratta soggetti biblici e storici, inserendo risvolti patriottici. Per sfuggire alla repressione austriaca nei moti milanesi del ’48 soggiorna in Svizzera. Espone negli anni successivi a Torino, Genova, Firenze, Parigi e a Vienna, dove nel 1873 viene premiato per l’opera Un dramma domestico. Alle esposizioni di Parigi nel ’78 ottiene la Legione d’onore. Famosi i ritratti di Goffredo Mameli e Aleardo Aleardi.

Gerolamo Induno
Vladimir Samojlovič Horowitz