Achille Ratti

Desio 1857-Città del Vaticano 1939. 259° pontefice della Chiesa Cattolica, seminari a Seveso e a Monza, maturità al liceo Parini di Milano, terziario francescano, studi teologici al Seminario Maggiore di Milano, sacerdote a Roma dal 1879. Prefetto della Biblioteca Ambrosiana dal 1907, studioso di storia ecclesiastica, tre lauree, passione letteraria (Dante e Manzoni), collaboratore del geologo Don Giuseppe Mercalli. Professore di Matematica al Seminario minore, docente di ebraico, cappellano del Cenacolo di Milano. Rigido nelle posizioni del confronto tra cattolici e liberali, fondò nel 1907 la rivista Il Rinnovamento. Appassionato alpinista, scalò il Cervino e il Monte Bianco. Prefetto della Biblioteca Vaticana dal 1914, poi nunzio apostolico in Polonia e Lituania. Gettò le basi del futuro concordato concluso in Lettonia, dal 1921 arcivescovo di Milano. Nel 1922 , eletto Papa, realizzò numerose encicliche in un periodo storico complesso per le relazioni con il nazismo, il fascismo, il comunismo e la guerra civile spagnola.

Giulio Ricordi
Franca Rame